• Joy Kitikonti

Joy Kitikonti

2015

WORLDWIDE EXCLUSIVE

Musicista, dj, produttore, Joy Kitikonti e’ un artista poliedrico, con diversi anni di carriera alle spalle, successi discografici ed artistici; collaborazioni e riconoscimenti; tutte esperienze che gli hanno permesso di diventare l’artista completo che e’ oggi. Nato in Toscana, ha avuto fin da piccolo una grande passione per la musica, grazie anche all’influenza del padre musicista.
Talento, creativita’ e volonta’ lo hanno fatto presto conoscere al pubblico per la sua inesauribile vena creativa, per la sua ispirazione musicale.
E’ un personaggio riservato, che forse per modestia non ama vantarsi dei propri successi e parlare di se’, e lascia spesso che sia la musica a raccontare la sua parte migliore.
Il dj e’ uno chef, che ai piatti miscela sapientemente suoni, effetti, casse e bassi per dare vita a set sempre diversi ed irripetibili; date ad un altro dj gli stessi dischi ma il risultato, anche se mixati nella stessa sequenza, sara’ sempre diverso .
Suonare e’ come scrivere, racconti sempre qualcosa di te e della tua vita, anche se non vorresti. I suoni sono come parole dalle mille combinazioni possibili, che a volte sfuggono al tuo controllo. Suonare e’ per me una necessita’ e la musica elettronica non ha bisogno ne’ di strumenti ne’ spartiti, non per questo offre meno possibilita’ di altri generi.
Joy Kitikonti ama sottolineare il fatto che le sue origini artistiche affondano le radici negli ambienti piu’ underground dei club, dove e’ molto apprezzato per la fantasia creativa ed il sound originale.
La sua vita e’ un mix di stili, suoni, luoghi ed immagini, la contaminazione e’ la chiave per re-interpretare e contaminare cio’ che si vive con il proprio stile, per sfuggire alla mediocrita’ o al pericolo del gia’ visto e gia’ sentito . La sua mano ed il suo stile sono sempre riconoscibili anche dietro ai progetti che firma con i numerosi pseudonimi.
“Joyenergizer” (pubblicato su BXR- MediaRedcords nel 2001) è stato il singolo che ha consacrato Joy a livello internazionale e lo ha reso protagonista di alcune tra le serate piu’ prestigiose a livello internazionale, ha allargato le sue conoscenze e gli ha permesso di stringere collaborazioni molto stimolanti con artisti stranieri.
La sua vocazione piu’ vera rimane underground, in quel territorio di confine, dove la musica e’ divertimento e non solo denaro, dove le amicizie tra artisti vanno oltre gli interessi discografici, dove circolano dischi e white label che i negozi sognano e dove le nuove idee e tendenze hanno origine nello scambio e nella collaborazione tra artisti.

BeatportResident AdvisorSoundcloudFacebook