• Modular Project

Modular Project

2015

WORLDWIDE EXCLUSIVE

Nati e cresciuti tra Como e Milano, Alberto Iovine e Alessandro Fumagalli, si incontrano nel 2012 ad un party dove suonano entrambi come dj resident. Dopo circa un anno nel quale condividono la stessa console capiscono che la passione per la musica elettronica e il loro gusto musicale vanno di pari passo e decidono di unire le loro menti creando un duo chiamato Modular Project.

Alex grande appassionato di vintage synth, Alberto innamorato delle drum machine, in pochissimo tempo trovano il giusto feeling e dopo mesi di duro lavoro in studio producono i loro primi brani. Le loro tracce vengono subito apprezzate dalle maggiori etichette internazionali, firmando con OFF recordings, prestigiosa etichetta di Berlino, il loro primo ep intitolato “Leaf” e dopo pochi mesi su Motek Music con il brano “A Step In The Dark”. Nel frattempo diventano dj resident del VOLT, uno dei club più influenti di Milano, dove hanno suonato al fianco di grandi nomi come Ellen Allien, Mano Le Tough, Scuba, Peggy Gou, Barnt, Kiasmos, Baikal, Bambounou, Christan Löffler, Vaal, Joey Anderson e molti altri.

Nel 2016 la loro lista di release aumenta firmando con Moodmusic Records il brano “Unison” e dopo breve tempo uscendo con due ep sull’etichetta Perpetualis Music fondata da Fabio Giannelli, il quale ha remixato il loro brano “Paranoid” contenente la voce del cantante e cantautore inglese Simon Jinadu.

All’inizio del 2017 remixano una delle tracce più famose delle Blond:ish ”Wizard Of Love”, sull’etichetta internazionale Rebirth Records, remix uscito nella stessa compilation “Rebirth 10 Remixed” con due artisti del calibro di Rampa e i Red Axes. In collaborazione con Rebirth sempre nel 2017 aprono un’etichetta discografica chiamata “Nothing Is Real”, dove remixano il brano “Heat, Nothingness & Unification” di Jay Shepheard e vengono remixati da Fairmont, Nuno Dos Santos and Nhar.

Resident AdvisorSoundcloudFacebook